PIZZERIA TURATI 39 RISTORANTE

menu digitale pizzeria turati 39 Torino italy

Orari Turati 39

Lunedì 12 - 15 | 19 - 00

Martedì chiuso

Mercoledì 12 - 15 | 19 - 00

Giovedì 12 - 15 | 19 - 00

Venerdì 12 - 15 | 19 - 00

Sabato 12 - 15 | 19 - 00

Domenica 12 - 15 | 19 - 00

LOGO pizzeria turati 39 Torino

Pizzeria Turati 39

Corso Turati, 39

10128 Torino

Italy

ingresso pizzeria ristorante turati 39
pizzeria turati 39 alberto sordi
pizzeria turati39
pizzeria turati 39 luca licciardi
sala grande ristorante turati 39 Torino Italy

Pizza alla romana Turati 39

Pizzeria Turati 39 Ristorante. La pizza offerta  è particolarmente apprezzata per la sua leggerezza e per la qualità degli ingredienti.

Il menù propone una pizza sottile molto amata. Questo tipo di pizza si distingue per l’uso di farina di semola, che contribuisce a rendere l’impasto più digeribile e saporito.

Nessun gonfiore di stomaco dopo averla mangiata e digerita.

Gli ospiti del locale spesso lodano la pizza per il suo gusto autentico e per l’attenzione nella preparazione, rendendo Turati 39 una meta popolare tra gli amanti della pizza  italiana a Torino. Una variante della Pizza alla Romana.

anni 70 pizzeria turati 39JPG
formaggino mio pizzeria turati 39 Torino
alberto sordi film un americano a roma pizzeria turati 39 Torino

Ristorante Turati 39

Locale storico a Torino,  è ben apprezzato per la sua atmosfera accogliente e arredamento piacevole, che offre un ambiente invitante tipico degli anni ’70.

 

 

locale storico torino

Il locale, situato in crocetta,  in una zona tranquilla della città, ai confini con il noto quartiere popolare e festaiolo San Salvario è facilmente accessibile e dispone di posti a sedere sia interni che esterni.

È rinomato per il suo servizio cordiale e professionale, con personale sempre disponibile a offrire un’esperienza piacevole ai suoi ospiti. Il ristorante si distingue non solo per le sue pizze, ma anche per un’ampia selezione di piatti italiani, incluse opzioni di mare, di carne e vegetariane.

È un luogo ideale per chi cerca un pasto di qualità con un buonissimo rapporto qualità prezzo in un ambiente rilassante e piacevole.

 

sala entrata ristorante turati 39 Torino Italy

Turati 39 locale storico a Torino

Situato a 20 minuti a piedi dalla Stazione Porta Nuova e vicino al Mauriziano il Turati 39 è un’autentica perla per chi ama l’atmosfera vintage e il sapore della tradizione.

Entrando, si viene accolti da un ambiente che riporta agli anni ’70: luci soffuse, arredi in legno scuro e chiaro, tavoli accoglienti e ampi, dettagli in pelle che evocano nostalgiche serate in compagnia.

Le pareti sono adornate con poster d’epoca che evocano tempi ed epopee passate.

Perfetto per una serata tra amici o un’uscita romantica, Turati 39 promette non solo una cena deliziosa, ma un vero e proprio viaggio nel tempo.

ristorante turati 39 torino bitter campari
spumanti cinzano pizzeria turati 39 torino
bar pizzeria turati 39 Ristorante Torino Italy

Ingredienti di Qualità

I titolari  Luca e sua moglie, hanno una lunga esperienza nel campo della ristorazione torinese e la qualità degli ingredienti è una priorità assoluta, non solo per le pizze, ma anche per tutti i piatti del ristorante.

Ogni preparazione è realizzata con ingredienti freschi e selezionati, garantendo sapori autentici e genuini.

Dall’uso di farine speciali per le pizze alla scelta accurata di verdure, formaggi, carni e pesce per i piatti del menu, Turati 39 assicura che ogni boccone sia un’esperienza culinaria speciale.

 

carpano pizzeria turati 39 torino
pizza alla diavola keto a Torino pizzeria Turati 39

Pizza Light Flow Keto-Friendly

Al Ristorante Pizzeria Turati 39, è possibile gustare la pizza Light Flow, una scelta keto-friendly pensata per chi segue una dieta a basso contenuto di carboidrati. Questa pizza si caratterizza per l’uso di ingredienti selezionati che ne riducono l’apporto di carboidrati mantenendo al contempo un gusto delizioso e soddisfacente.

dal nostro blog se vuoi saperne di più -> https://pizzeriaturati39.it/pizza-keto-a-torino/

scopri che pizze e piatti serviamo con questo speciale tipo d’impasto –> https://pizzeriaturati39.it/menu-keto-light-flow/

 

Cosa dicono di noi

Reviews Google Maps

E tu che pizza sei? L’eterna battaglia tra la pizza alla napoletana e romana.

Preparazione Pizza alla Romana

La pizza romana ha un impasto più sottile e croccante rispetto alla napoletana.

Viene cotta ad alte temperature, spesso in forni a legna, ma per un tempo leggermente più lungo rispetto alla napoletana per ottenere la croccantezza desiderata.

La pizza romana è generalmente più larga e sottile, con un diametro maggiore e bordi molto meno pronunciati.

È comune trovare una maggiore varietà di condimenti, inclusi ingredienti come patate, fiori di zucca, acciughe, e formaggi particolari.

L’amalgama viene preparata con farina, acqua, lievito, sale e olio d’oliva e viene lasciata lievitare per circa 24 ore.

Si stende in modo molto sottile, spesso con l’aiuto di un mattarello.

Cottura: in forno a legna a una temperatura di circa 250-300°C per 8-10 minuti.

Alla Pizzeria Turati 39 si gusta una variate della Pizza alla Romana: perchè viene passata con la farina di semola

eco worthy pannelli solari

Pizza alla Napoletana

La pizza napoletana ha un impasto morbido e soffice con bordi (cornicione) alti e gonfi.

Viene cotta a temperature molto elevate (450-480°C) per un tempo brevissimo (60-90 secondi) in forni a legna.

Generalmente è più piccola e con un diametro di circa 30-35 cm.

Miscela: preparata con farina, acqua, lievito, e sale. Viene lasciata lievitare per almeno 8-12 ore.

Poi si stende a mano senza l’uso di un mattarello, mantenendo i bordi alti.

Condimento: con pomodoro, mozzarella, basilico e un filo d’olio d’oliva.

Cottura: in un forno a legna ad altissime temperature per un breve periodo, solitamente non più di 90 secondi.

pizzeria turati 39 Torino pizza al tegamino

Pizza al padellino o al tegamino

Simile alla pizza tradizionale, ma con una maggiore idratazione per risultare più morbida.

Cottura: cotta in piccoli tegami (padellini) in forno.

Forma: piccola e rotonda, con bordi croccanti e fondo morbido.

Condimenti: classici come la margherita, ma con una maggiore attenzione alla qualità degli ingredienti.

Preparazione:

Impasto: farina, acqua, lievito, sale e olio d’oliva, con una lievitazione di 24 ore.

L’impasto viene steso e posto nei padellini, lasciato riposare ulteriormente.

Condimento: condita con ingredienti classici come pomodoro e mozzarella, spesso con un tocco finale di olio d’oliva.

Cottura: cotta in forno a circa 250°C per 10-15 minuti.

Pizza al taglio

Composto: generalmente soffice e leggermente alto, simile a un pane.

Cottura: viene cotta in teglia in forni elettrici o a gas.

Forma: di solito rettangolare o quadrata e venduta al peso o a tranci.

Condimenti: molto vari e abbondanti, spaziando dalle classiche margherita e capricciosa a combinazioni più moderne e innovative.

Preparazione:

Miscela: preparata con farina, acqua, lievito, sale e a volte olio d’oliva, con una lievitazione più lunga, fino a 24 ore.

Viene inserita di solito  in teglie rettangolari.

Condimento: condita con una varietà di ingredienti, spesso aggiunti durante diverse fasi della cottura.

Cottura: cotta in forno a circa 220-250°C fino a doratura, per 15-20 minuti.

Perché la pizza fatta in casa è diversa da quella dei ristoranti?

La differenza principale sta nel forno. I forni dei ristoranti raggiungono temperature molto più elevate rispetto ai forni domestici, che permettono di ottenere una crosta croccante all’esterno e morbida all’interno. Inoltre, gli ingredienti e le tecniche utilizzate dai pizzaioli professionisti contribuiscono al risultato finale.

Qual è la differenza tra pizza alla romana e pizza alla napoletana?

La pizza alla romana ha una crosta sottile e croccante, mentre la pizza alla napoletana ha una crosta soffice con bordi alti e gonfi. Anche i tempi e le temperature di cottura differiscono tra i due stili.

Qual è il miglior tipo di farina da usare per l'impasto della pizza?

La farina di tipo “00” è generalmente considerata la migliore per l’impasto della pizza, grazie alla sua finezza e al contenuto di glutine che permette di ottenere una consistenza elastica.

Dove si mangia la pizza alla romana a Torino?

Beh, da noi ovviamente. Qui giochiamo in casa.

Quali sono le pizzerie aperte a Torino il lunedì sera?

Sicuramente La Pizzeria Turati 39 a Torino in zona crocetta, vicino  al Mauriziano e a venti minuti dalla Stazione dei treni Porta Nuova in una zona tranquilla.

Quante calorie ha la pizza keto?

Circa 320 calorie in 100 grammi che possono variare in base ai condimenti

Cos'è una pizza proteica?

Una pizza proteica è una variante della tradizionale pizza, studiata per avere un contenuto proteico più elevato. Questa pizza utilizza ingredienti specifici, come farine proteiche, formaggi a basso contenuto di grass

La pizza proteica di Turati 39 ha lo stesso sapore della pizza tradizionale?

Mentre la pizza proteica può avere un sapore leggermente diverso a causa degli ingredienti utilizzati, molti trovano che sia altrettanto gustosa. La chiave è trovare la combinazione giusta di ingredienti che soddisfi i tuoi gusti personali. Con un po’ di sperimentazione, si crea una pizza proteica deliziosa che non ha nulla da invidiare alla versione tradizionale.

Che cos'è la dieta chetogenica?

La dieta chetogenica (o dieta keto) è un regime alimentare a basso contenuto di carboidrati e alto contenuto di grassi che mira a indurre uno stato di chetosi nel corpo. La chetosi è una condizione metabolica in cui il corpo, invece di utilizzare i carboidrati come principale fonte di energia, brucia i grassi, producendo così chetoni nel fegato che vengono utilizzati come fonte energetica alternativa.

Ecco i punti principali della dieta chetogenica:

  1. Ridotto apporto di carboidrati: La dieta prevede un’assunzione molto bassa di carboidrati, generalmente tra il 5% e il 10% delle calorie totali giornaliere.

  2. Alto contenuto di grassi: Per compensare la riduzione dei carboidrati, l’assunzione di grassi è aumentata, spesso rappresentando il 70% o più delle calorie totali giornaliere.

  3. Moderata quantità di proteine: L’apporto proteico è mantenuto a livelli moderati, tra il 20% e il 25% delle calorie totali, per evitare che un eccesso di proteine possa essere convertito in glucosio, interferendo con la chetosi.

Alimenti comuni nella dieta chetogenica:

  • Grassi sani: Olio d’oliva, olio di cocco, burro, ghee, avocado.
  • Proteine: Carne, pesce, uova, formaggi, noci e semi.
  • Verdure a basso contenuto di carboidrati: Spinaci, cavolfiori, broccoli, zucchine, cetrioli.

Benefici potenziali:

  • Perdita di peso: La chetosi aiuta a bruciare il grasso corporeo in modo efficiente.
  • Miglioramento dei livelli di zucchero nel sangue: Può essere utile per le persone con diabete di tipo 2.
  • Aumento dell’energia e della concentrazione mentale: Molte persone riportano un miglioramento nella chiarezza mentale e nell’energia.

Potenziali effetti collaterali:

  • Influenza cheto (keto flu): Sintomi simili all’influenza, come mal di testa, stanchezza, nausea, che si verificano spesso nelle prime settimane di adattamento.
  • Disturbi digestivi: Come costipazione o diarrea.
  • Squilibri elettrolitici: La riduzione dei carboidrati può influire sui livelli di elettroliti come sodio, potassio e magnesio.

La dieta chetogenica richiede una pianificazione attenta e, come per qualsiasi cambiamento dietetico significativo, è consigliabile consultare un medico o un nutrizionista prima di iniziarla.

digital multilingual menu languages pizzeria turati 39 Torino